13/06/17

Passi interconnessi a Ritmi e danze dal mondo...



...eccoci...abbiamo una piccola sorpresa...e siamo assai felici che il nostro andare in questo percorso abbia incontrato nuovi gioiosi intrecci (e qui aggiungerei saltellanti)...

PASSI INTERCONNESSI

in occasione di “Ritmi e danze dal mondo” a Giavera del Montello (TV)
PASSI INTERCONNESSI si racconta...
un'esposizione d'arte nel foyer di Villa Wassermann
a cura di Chiara Trentin e Michele Pollini
dal 16 al 18 giugno 2017
venerdì 19,30-22,00 sabato e domenica 10,00-22,00

Shura Baggio
Chimajarno
Patricio Parada
Michele Pollini
Pierluigi Slis
Martina Toniolo

“Gli incontri che si incrociano in un percorso segnano tratti indelebili nella tua esistenza...diventano tasselli di un cammino esperienziale che si combinano e si fondono tra loro...nei miei passi si sono susseguiti incontri che hanno avuto la capacità di meravigliarmi, con persone che hanno insita la capacità di emozionarsi e di far emozionare con la loro ricerca artistica. In questo progetto espositivo provo a mettere assieme una raccolta di esperienze di amici artisti...un contenitore di linguaggi intessuti tra loro nel tempo...collegati dai miei passi e dai loro...dove continuare ad instaurare dialoghi sul saper fare.” (Chiara)
www.ritmiedanzedalmondo.it


sarà esposto il mio progetto "Aggregare ricordi...sotto forma di bottoni"
www.aggregarericordi.blogspot.it
www.facebook.com/aggregarericordi

06/06/17

Ridefinire il gioiello al Museo del Bijou...

...aggregazione di bottoni "Balancing pole for my neck"...
“...la mia attitudine da artista deriva dalla presa di coscienza a cui ero giunto fin dalla più tenera età: che il mio impegno intellettuale e la mia libertà immaginativa avevano un prezzo, quello del proibito. Qualunque cosa io decidessi di fare, era vietata! Il mio slogan era 'La creatività è illegale'. 
Il creatore deve essere un fuorilegge. 
Non nel senso del criminale, ma piuttosto un poeta che esercita la ribellione intellettuale. C'è una differenza abissale fra rapinare una banca e praticare il funambolismo illegalmente: con la traversata sospesa non si ruba niente, anzi si offre un dono effimero che dà gioia e ispirazione.” 
Creatività il crimine perfetto 
Philippe Petit 

...cercavo metaforicamente un po' di equilibrio per il mio collo in seguito ad un colpo di frusta causato da un incidente...e un'asta da equilibrista ha donato contrappeso tra la mia gioia e la mia voglia di poesia...e un funambolo mi ha regalato emozioni illegali, la ricerca dell'impossibile che inizia con un piccolo passo...per poi proseguire a camminare lentamente un piede dopo l'altro, dopo l'altro...verso la mia disobbedienza creativa... 
Chiara




...questa aggregazione è nata per la VI edizione di Ridefinire il gioiello parole preziose-il gioiello racconta...
sarà esposta al Museo del Bijou di Casalmaggiore (CR) dal 17/06 al 30/07...

29/03/17

...nuove aggregazioni di bottoni da...

...giorni intensi e qui non ci si ferma un attimo...sono sempre saltellante in giro...oggi vi volevo segnalare una nuova collaborazione con un punto vendita, più nuovi assortimenti delle mie aggregazioni di bottoni in uno store con cui lavoro da parecchio tempo e in un concept store di più recente collaborazione...

il nuovo punto vendita è 16metriquadri a Udine in Via Poscolle 6c...un interessante negozio di gioielli contemporanei centopercento made in Italy...


nuove aggregazioni di bottoni da Brandstorming a Milano (Navigli) in Via Corsico 3...store dedicato all'artigianato di ricerca e all'autoproduzione...


e nuove aggregazioni anche da ASAP concept store a Monza in Via Bergamo 1...che propone un'accurata selezione di brand nord europei, affiancati ad autoproduzioni di giovani designer locali...

16/03/17

PASSI INTERCONNESSI... esposizione di mestieri d'arte


PASSI INTERCONNESSI… 
esposizione di mestieri d’arte 
a cura di Chiara Trentin e Michele Pollini 

in occasione delle 
Giornate Europee dei Mestieri d'Arte 2017 "Saper fare connessioni"
31 marzo, 1 e 2 aprile 2017 

presso 
Torre dell'Orologio 
Via Camillo Cavour 2 Vittorio Veneto (TV) 

Gli incontri che si incrociano in un percorso segnano tratti indelebili nella tua esistenza...diventano tasselli di un cammino esperienziale che si combinano e si fondono tra loro...nei miei passi di mestierante si sono susseguiti incontri che hanno avuto la capacità di meravigliarmi, con persone che hanno insita la capacità di emozionarsi e di far emozionare con la loro ricerca artistica. 
In questo progetto espositivo provo a mettere assieme una raccolta di esperienze di amici artigiani e artisti...un contenitore di linguaggi intessuti tra loro nel tempo...collegati dai miei passi e dai loro...dove continuare ad instaurare dialoghi sul saper fare. 

Viki Aldini | Shura Baggio | Ludovico Bomben | book-a-porter | Bottoni e non solo | Isa Castano | Maria Cecchella | Chimajarno | Ardit Derjaj | Eva Dub | Francesco Furlanetto | Il Retrobottega | Laboratorio Fuoritempo | Silvia Lepore | Stefano Ornella | Federica Pagnucco | Patricio Parada | Lorella Pozzi | Elena Rosso | Raffaele Santillo | Glenda Sburelin | Pierluigi Slis | Lucia Sorge | Michele Tajariol 
poetessa Martina Toniolo post-mi 

Inaugurazione venerdì ore 18.00 con concerto “Le canzoni che non canto” di Gerardo Pozzi

Apertura venerdì 31/03 18.00-21.00 sabato 01/04 11.00-20.00 domenica 02/04 10.00-19.00 
ingresso libero 

sostenitore Serravalle Viva 

Le Giornate Europee dei Mestieri d’Arte sono un’iniziativa voluta dall'INMA di Parigi nel 2006, dopo che l’UNESCO nel 2003 ha definito il Mestiere d’Arte Patrimonio Culturale dell’Immateriale. Lo scopo è quello di promuovere e valorizzare la cultura dei mestieri d’arte al grande pubblico, attraverso iniziative dentro e fuori i laboratori artigiani, con l’intento di sensibilizzare le nuove generazioni sulle opportunità concrete che queste professioni possono offrire nel mondo del lavoro. Nel 2013 diventano iniziativa europea, coinvolgendo 8 Stati Europei. Nell'edizione 2016 sono 19 gli stati Europei che aderiscono all'iniziativa, tra cui l’Italia.

13/03/17

selezionata a RIDEFINIRE IL GIOIELLO VI edizione...

...la mia aggregazione di bottoni "Balancing pole for my neck" ispirata dal libro Creatività il crimine perfetto di Philippe Petit è stata selezionata alla VI edizione di "Ridefinire il gioiello"...prima tappa espositiva allo Spazio Seicentro in Via Savona 99 a Milano...

12/02/17

inaugurazione FABULA INCROCI Museo del Paesaggio di Torre di Mosto (VE)

...grazie a tanti per le piacevoli parole di ieri sera...grazie a chi mi ha lasciato un bottone...grazie a chi è partecipe di tutta questa favola!!! questi scatti sono di un attimo prima dell'inaugurazione...il silenzio ha spalancato batticuori di commozione...davvero corroborante (e qui cito il mio fisioterapista che incastra questa parola ovunque)...

FABULA Incroci...
Museo del Paesaggio di Torre di Mosto VE...fino al 14/05/17...
...la mia installazione "La raccoglitrice di scintille" dal progetto "Aggregare ricordi...sotto forma di bottoni" è la mia favola, è il tentativo di preservare i tanti racconti sentiti nel mio percorso, è un intento che vuole riportare i bottoni alla loro poetica ricca di contenuti espressivi, è il custodire le sensazioni rievocate da un oggetto d’affezione…
Sono favole, storie, parole di semplici oggetti che si sono liberati dalla loro funzione e che ritrovano una loro presenza nelle emozioni e nei ricordi di molte persone. Mi hanno resa partecipe dei loro racconti e io ho chiesto loro un bottone come testimonianza di tutto ciò, ho poi catalogato tutto per non lasciar andare questi ricordi…
e continuerò ad ascoltare, ad annotare, ad aggregare…
“Un bottone è quell’arnese che serve a riunire insieme due cose, o due parti d’una cosa, le quali, in mancanza di quell’utile intermediario, rimarrebbero eternamente divise”

L’installazione "La raccoglitrice di scintille" è composta da quasi 250 testimonianze (bottoni/oggetti/parole), ognuna delle quali corrispondente ad una persona incontrata nel mio percorso. Sarà un work in progress, tutto quello che raccoglierò durante la durata dell'esposizione accrescerà l'opera.
 




dal catalogo:
 
 
 

05/02/17

chimajarno a FABULA incroci...Museo del Paesaggio...

 


...gioia gioia gioia...
la mia installazione "La raccoglitrice di scintille" a FABULA Incroci...
Museo del Paesaggio di Torre di Mosto VE...
inaugurazione sabato 11/02 ore 17.00...

Il mio progetto "Aggregare ricordi...sotto forma di bottoni" è la mia favola, è il tentativo di preservare i tanti racconti sentiti nel mio percorso, è un intento che vuole riportare i bottoni alla loro poetica ricca di contenuti espressivi, è il custodire le sensazioni rievocate da un oggetto d’affezione…
Sono favole, storie, parole di semplici oggetti che si sono liberati dalla loro funzione e che ritrovano una loro presenza nelle emozioni e nei ricordi di molte persone. Mi hanno resa partecipe dei loro racconti e io ho chiesto loro un bottone come testimonianza di tutto ciò, ho poi catalogato tutto per non lasciar andare questi ricordi…
e continuerò ad ascoltare, ad annotare, ad aggregare…
“Un bottone è quell’arnese che serve a riunire insieme due cose, o due parti d’una cosa, le quali, in mancanza di quell’utile intermediario, rimarrebbero eternamente divise”

L’installazione "La raccoglitrice di scintille" è composta da quasi 250 testimonianze (bottoni/oggetti/parole), ognuna delle quali corrispondente ad una persona incontrata nel mio percorso. Sarà un work in progress, tutto quello che raccoglierò durante la durata dell'esposizione accrescerà l'opera.

15/11/16

...progetti tutti al femminile...

...ringrazio davvero di cuore Anita e Elisabetta di Moda & Servizi srl e Federica di Fondo Plastico per avermi coinvolto in una collaborazione tutta al femminile...la mia aggregazione "Eufonia" è stata esposta, assieme ad un abito creato per l'occasione da Stefania Donataccio, nello stand di Moda & Servizi srl presso la fiera "ORIGIN Passion and Beliefs" dal 6 all'8 settembre in Fiera Milano-Rho...Anita e Elisabetta hanno scelto poi altre aggregazioni da indossare durante i giorni della fiera...
 
 

13/11/16

workshop IMMAGINARE NUOVI GIOIELLI...



WORKSHOP
Immaginare Nuovi Gioielli
a cura di Chiara Trentin
Il workshop si svilupperà in due lezioni e propone ai partecipanti una differente prospettiva di ornamento per il corpo, catturando e combinando idee, associando materiali inusuali a cui dare nuove funzionabilità.
È prevista la realizzazione di uno o più gioielli con materiali di recupero, il prodotto dovrà essere frutto di una ricerca mirata verso un punto di vista singolare o che abbia affinità con una ricerca di originalità.
Ogni partecipante avrà a disposizione gli attrezzi e tutto il necessario per creare il proprio gioiello. Facoltativo: portare un piccolo oggetto (di scarto) che abbia un significato per il partecipante o un legame affettivo (pezzo di legno, plastica o metallo, tappo, scontrino, bullone, bottone, etc). 
Fasi del workshop della durata di 2 ore: 
partire da un racconto → immaginare 
descrivere un progetto → scelta dei materiali 
creare un'idea → nuova visione estetica dei materiali 
realizzazione dell'idea → nuovo gioiello 
“immaginare...in me mago agere...in me mago agisce”

Il workshop di svolgerà in due lezioni:
VENERDÌ 18 NOVEMBRE 2016 H17:00-19:00 
VENERDÌ 25 NOVEMBRE 2016 H17:00-19:00 

Per informazioni e adesioni:
Natalia 335.7860834
Marina 340.9700757
fluegallery@gmail.com

28/10/16

chimajarno a PARATISSIMA XXII

...joy joy joy!!! 
dal 2 al 6 novembre parteciperò a PARATISSIMA Torino Esposizioni!!! 
area fashion & design...



12/09/16

...sta per finire ma vorrei non finisse mai...è stata un'estate ricca di emozioni...piena di incontri, volti e sorrisi...situazioni che riempiono il cuore...GRAZIE GRAZIE GRAZIE davvero a tanti!!!

...Artigianato Vivo a Cison di Valmarino TV...



...Mostra Mercato a Bienno BS in Val Camonica...